header

Follow Us

header2

 

Futuro post apocalittico: i sopravvissuti ad una guerra nucleare vivono da almeno due generazioni su un'arca, formata da tredici stazioni spaziali, che orbita intorno alla Terra, poiché essa non è più abitabile. Sull'arca vigono alcune regole anche molto drastiche, tra le quali la morte per espulsione immediata dalle stazioni se si commette un reato o, nel caso di minorenni, la reclusione fino alla maggiore età per poi essere espulsi. Quando l'ossigeno sull'arca sta finendo, 100 ragazzi minorenni reclusi vengono inviati sulla Terra, per capire se nel frattempo essa sia tornata abitabile e con la promessa di essere graziati in caso di esito positivo. Per potersene accertare, le funzioni vitali dei 100 sono registrate da un bracciale e monitorate da chi amministra l'Arca, tra cui dei genitori di alcuni ragazzi. Una volta atterrati e accertatisi di non essere esposti a radiazioni, si formano due fazioni: coloro che vogliono ricominciare una vita sulla Terra e, non credendo di essere realmente graziati, si tolgono il bracciale e coloro che collaborano. Ben presto si accorgeranno di non essere soli sul loro vecchio pianeta.

Un fan di “The 100” sa che non dovrà affezionarsi troppo ai suoi personaggi preferiti perché in questa serie nessuno è al sicuro - Jason Rothenberg e George R. R. Martin devono essere compagni di merende – ma accettarne effettivamente l’assenza dallo show è un processo lungo e complicato. Lexa è senza dubbio uno dei personaggi più amati in assoluto, una grandissima guerriera, una comandante temuta, una donna forte, ma anche tremendamente fragile, che si è chiusa ai sentimenti per non perdere le persone che ama, le quali rischiano la vita standole vicino e per pensare con la giusta lucidità esclusivamente al bene del suo popolo. Tutta questa facciata è crollata con l’entrata nella vita di Lexa della nostra protagonista: le due si sono inevitabilmente innamorate e quando Heda è infine morta tra le braccia di una Clarke impotente, i nostri cuori si sono spezzati per sempre.

Leggi tutto: Le più belle scene tra Clarke e Lexa in The 100

Lo so cosa state pensando: “The 100? Sarà una serie adolescenziale”. Niente di più sbagliato. Vi capisco, sulla carta è così che sembra presentarsi ed io stessa non ero per niente convinta di iniziarla, né di continuarla durante gli episodi iniziali della prima stagione, ma ho voluto darle fiducia ed è diventata senza dubbio una delle serie a cui sono più legata attualmente.

Leggi tutto: 10 motivi per recuperare assolutamente The 100

Nella puntata di oggi abbiamo commentato il ritorno di The 100 e vi consigliamo i motivi per cui guardare questa serie, che nonostante sia in parte adolescenziale, tratta tematiche molto importanti in modo davvero pregevole.

Leggi tutto: Podcast puntata del 03-02-17: commento su The 100 e sul femminismo

Articoli Recenti

Per i fratelli Duffer, gli autori di Stranger Things, non era certo un'impresa facile tenere il...
In un periodo in cui prolificano serie TV che ci proiettano in futuri poco edificanti sulla scia...
"Big Little Lies" è una miniserie di sette puntate, creata da David E. Kelley (Ally McBeal), diretta...
La settima stagione di Game of Thrones si è conclusa Domenica notte con una puntata forse fin...
La puntata che andiamo ad analizzare è stata finalmente meno frenetica del solito, più facile da...
Template Settings

Color

For each color, the params below will give default values
Blue Red Oranges Green Purple Pink

Body

Background Color
Text Color

Header

Background Color

Footer

Select menu
Google Font
Body Font-size
Body Font-family
Direction