header

Follow Us

header2

 

Alcuni personaggi delle fiabe sono intrappolati ai giorni nostri in una cittadina di nome Storybrooke, a causa di un incantesimo lanciato dalla regina cattiva, Regina, nella foresta incantata. Nessuno di loro ricorda la propria identità nè sa cosa sia successo, credono di essere un insegnante, uno sceriffo, uno psicologo ecc... in una sorta di contrappasso, grazie al quale la regina cattiva tiene in scacco la città e i buoni soffrono. Rivivono, inoltre, lo stesso giorno continuamente, senza averne consapevolezza. La situazione cambia quando il figlio adottivo di Regina trova un libro che contiene tutte le fiabe da cui provengono e capisce la verità, così scova la sua vera madre, che altri non è che la figlia di Biancaneve ed il principe, "spedita" nel mondo reale prima che venisse lanciato l'incantesimo e l'unica in grado di scioglierlo. Poiché a Storybrooke il tempo non scorre, Emma, questo è il nome della figlia dei Charming, ha la stessa età dei suoi genitori ed in un certo qual modo ne ha seguito inconsapevolmente le orme, in quanto ha avuto un figlio ma, per donargli una vita migliore, ha deciso di darlo in adozione; il piccolo è per l'appunto cresciuto con la regina cattiva a Storybrooke. Inizialmente incredula al racconto di suo figlio, Emma decide di riportare il bambino alla sua madre adottiva, ma qualcosa la convince a restare e instaurare un rapporto con suo figlio, non senza scatenare l'ira di Regina, che conosce la sua vera identità. Al suo arrivo in città il tempo ritorna a scorrere. Nel corso delle stagioni la trama si infittisce e la storia si arricchisce di altri personaggi buoni e cattivi, provenienti da fiabe/film di animazione differenti intrecciati fra loro (ad esempio Frozen della 4a stagione), anche se molto spesso non è detto che siano caratterizzati come li ricordiamo e la chiave di lettura che ne danno gli autori è uno degli aspetti più interessanti della serie.

 

Praticamente tutto il web è in festa per la 6x07 di Once Upon a time, una puntata meravigliosa, degna dell’atmosfera che si respirava nella prima stagione. Nonostante io faccia parte dei fan irriducibili della serie ed abbia comunque continuato ad apprezzarla sempre allo stesso modo in questi sei anni, devo collocare “Heartless” un gradino sopra molti episodi delle ultime stagioni. Del resto, è stato sceneggiato da Jane Espenson (“Skin deep”, “Talhassee” tra gli altri), che già di per sé costituisce una garanzia.

Leggi tutto: Recensione 6x07 di Once Upon a Time - "Heartless" aka there's nothing stranger than to love someone

Sembra passato un mese da quando versavamo le nostre lacrime per Hook e Emma o per Regina Mainagioia, invece è trascorsa l’intera estate ed eccoci qua: ieri è riiniziata la sesta stagione della nostra serie sulle fiabe preferita e con essa i Lunedì pregni di feels e fazzoletti. Siccome per un disagiato seriale non è mai abbastanza, ho pensato: perché non rinfrescarci la memoria con una classifica sui momenti che più ci hanno commosso o esaltato di questa tanto adorabile quanto sofferta serie? Eh sì, se vi aspettavate un continuo lieto fine, a Storybrooke non è facile ottenerlo e non è previsto per tutti. Se invece non avete mai visto la serie e non temete gli spoiler, sono certa che le scene elencate potrebbero farvi venire voglia di iniziarne la visione.

Leggi tutto: 20 best moments in Once Upon a Time

Miei cari disagiati seriali, premetto che su alcune sigle (Dexter, Got, TWD, Fringe) sono decisamente d’accordo con quanto esposto da Fede nel suo articolo, che trovate qui, altre non le conoscevo e mi hanno decisamente invogliata ad iniziare le rispettive serie (siccome non ne seguiamo mai abbastanza). Ad ogni modo, non potevo esimermi dal dire la mia su questo argomento, che unisce due delle mie passioni preferite: la musica e le serie tv.

Leggi tutto: Le sigle più belle delle serie tv - parte seconda

Quest'oggi abbiamo commentato le ultime puntate andate in onda di The Walking Dead e Once Upon a time, focalizzandoci sul concetto di famiglia non tradizionale e allargata che caratterizza queste due serie ed è emerso in particolare nei due episodi appena citati. Sempre a proposito di famiglie atipiche che ci piacciono molto, vi ricordiamo che a breve andrà in onda il sequel di Gilmore Girls, noi non vediamo l'ora!

Leggi tutto: Podcast puntata del 17-11-16: la famiglia allargata in The Walking Dead, Once Upon a time e...

Articoli Recenti

Per i fratelli Duffer, gli autori di Stranger Things, non era certo un'impresa facile tenere il...
In un periodo in cui prolificano serie TV che ci proiettano in futuri poco edificanti sulla scia...
"Big Little Lies" è una miniserie di sette puntate, creata da David E. Kelley (Ally McBeal), diretta...
La settima stagione di Game of Thrones si è conclusa Domenica notte con una puntata forse fin...
La puntata che andiamo ad analizzare è stata finalmente meno frenetica del solito, più facile da...
Template Settings

Color

For each color, the params below will give default values
Blue Red Oranges Green Purple Pink

Body

Background Color
Text Color

Header

Background Color

Footer

Select menu
Google Font
Body Font-size
Body Font-family
Direction