header

Follow Us

header2

Non sono molte le serie italiane che, secondo noi disagiate seriali, meritano la nostra attenzione, ma sicuramente una di queste è Gomorra-La Serie; ispirata dall'omonimo libro di Roberto Saviano, questo telefilm narra le vicende di alcuni clan della Camorra e la qualità sia tecnica che artistica di questo prodotto è molto elevata: non credo sia un caso, infatti, che sia uno dei pochi prodotti nostrani che vengano trasmessi in tutto il mondo, da quest'anno anche negli Stati Uniti, patria del crime per eccellenza.

Questa seconda stagione è iniziata con il botto: dopo le prime due puntate, incentrate prevalentemente la prima sulla figura di Ciro (si, è vero, sono ancora sconvolta dall'uccisione della moglie lo ammetto)

gomorra 2x1 1

La bella famigliola felice

e la seconda sul rapporto ritrovato/riperduto tra Genny e il mitico Don Pietro, Gomorra 2x03 2x04la terza puntata si concentra invece sul personaggio enigmatico ed amato da molti, il signor Salvatore (Agghiacciande) Conte, o meglio, per gli amici più stretti, Don Salvatò, che in questa puntata rivela, da un certo punto di vista, il suo lato più vero e più umano, perché, si sa, anche i cattivi hanno un cuore; si scopre infatti che è innamorato di un transessuale con cui però, ovviamente, non si può far vedere in giro, perché in questo mondo fatto di violenza, sangue e madonne a grandezza naturale con dentro tutti i tipi di droga immaginabile, l'omosessualità (vade retro satana!) non è accettabile, tanto meno la transessualità. Scena magistrale a mio parere quella dove uno dei compari di Salvatore prende in giro in modo violento la sua ragazza: al momento Don Salvatò non muove un muscolo, ma poi gli infilza con un coltello una mano mano(la famiglia Addams ne sarebbe fiera); forse è proprio questa debolezza, il provare dei sentimenti, lo mette nella posizione di essere tradito e ucciso a sangue freddo proprio dai suoi amici che complottano con lo stratega della serie, alias Ciro (occhiali da sole fashion) di Marzio: un colpo di scena inatteso che spiazza tutti, soprattutto gli estimatori dell’uomo-codino. Ansia pura la scena prima della sua morte, quando Don Salvatò fa la processione (con delle tuniche e delle maschere degne dei capi del Ku Klux Klan) mentre si autoinfligge che in confronto le estigmate di Padre Pio non erano niente.                                                                                                                                               

la potente processione del terzo episodio

La quarta puntata si concentra invece su un nuovo personaggio, la ragazzina che sembra più grande degli anni che ha, che deve mantenere i suoi tre fratelli (i genitori non si sa bene che fine abbiano fatto) e che quindi accetta, suo malgrado, di fare la facchina/cameriera/tuttofare di Don Pietro, tornato a Napoli; nonostante la segregazione forzata in una stanzina, il capo dei capi cerca in qualche modo di tornare a dirigere tutta la baracca facendo infuriare un altro nuovo protagonista, la vecchia bionda boss che si chiama Scianel (“lo sai perché mi chiamano Scianel? Perché ne capisco di profumi.. e tu puzz già e mort” best quote ever)

scianel il nuovo personaggio di gomorra 2 1e che si innervosisce solo un pochettino quando scopre chi gli ha rubato non so quanti milioni di euro e incendia vivo il povero malcapitato; per sua fortuna arriva lo stratega Ciro che lo salva giusto in tempo per capire chi è il mandante. Signori e signore, Don Pietro è tornato, e mò so c***i. C’è già gente che dopo questa puntata ha iniziato a shippare Don Pietro e Patrizia (la sua facchina), soprattutto dopo la scena in cui lui le dice che il suo tatuaggio è na schifezza e lei lo rimuove con una nuova tecnica fai da te del cucchiaino rovente. Not bad.

                                                                            a8

Scena finale da ricordare perché non si capisce una beata mazza: Don Pietro viene avvertito che il nuovo gruppo con a capo Ciro vuole trattare per una “pace” (sicuro di facciata) ma non con lui, bensì con il suo figliuolo (che lui ha bellamente cacciato e che adesso si trova a Roma) e che riceve una telefonata subito dopo: sarà il suo vecchio amico belli capelli che vuole stringere il mignolino per fare pace o il suo vecchio che gli dice di tornare subito a Napoli per risolvere la faccenda? Chi vivrà vedrà, chi morirà non vedrà nu cazz.

Fateci sapere cosa ne pensate di queste due puntatone e in generale dell’inizio di stagione.

Grazie mille, hasta luego!

 

Author info box
FedeIncas
Author: FedeIncas
About me

La mia storia d'amore con i telefilm è lunga e travagliata: fin da piccola preferivo un episodio di Xena - Principessa Guerriera a uno di Kiss Me Licia (anche se in realtà amo anche i cartoni animati ma quella è un'altra storia) e non uscivo di casa senza aver registrato almeno un episodio su cassette che tengo ancora come cimeli di guerra. Perchè essere appassionata di serie televisive è una parte di me imprescindibile a cui non riesco a rinunciare neanche in tempi bui e tempestosi. Non ho un genere prediletto, mi piace tutto e il contrario di tutto, l'importante è che una serie sia emotivamente empatica proprio come me (anche se le serie fantasy/sci-fi hanno un fascino irresistibile devo ammetterlo). Amo principalmente i personaggi controversi e problematici con turbe mentali che a confronto Norman Bates non era nessuno. Oltre a questo sono una persona solare e estroversa, amante del calcio (sì lo so è strano ma vi proverò a convincere che sia una passione buona e giusta), dei libri, musica, continenti sperduti, luoghi abbandonati, cuccioli e cioccolato. Prima o poi andrò a vivere in un'isola sperduta dell'oceano indiano, prometto che vi manderò una cartolina.

Articoli dell'autore

Articoli Recenti

Con questo articolo inauguriamo una nuova rubrica, utilissima per l'estate, dal nome "Serial - kit di...
Lo so, questa serie è piaciuta da morire praticamente a tutti e, prima che partano gli insulti, il mio...
La seconda stagione della serie tv che ha più diviso il pubblico lo scorso anno è finalmente...
Ieri è stata la giornata contro l'omofobia, la bifobia e la transfobia e noi di Disagio Seriale...
Nuova perla che potete trovare giá su Netflix, ancora poco conosciuta al grande pubblico, The...
Template Settings

Color

For each color, the params below will give default values
Blue Red Oranges Green Purple Pink

Body

Background Color
Text Color

Header

Background Color

Footer

Select menu
Google Font
Body Font-size
Body Font-family
Direction